29/12/2010

El plan de Josep Carreras / happy new year!!!

Ultimi momenti prima della chiusura del 2010, un anno in cui Josep Carreras ha dimostrato ancora di essere un artista unico, con un talento speciale: una grande facilità nell'emozionare chi lo ascolta.
Josep trascorrerà questi ultimi momenti dell'anno in Cina, dove è arrivato ieri per offrire un concerto a Chongqing il 1 Gennaio, e a Shanghai l'8 Gennaio.
Questo sarà l'ultimo post di questo 2010, perchè anche io, dopo una straordinaria parentesi barcellonese, festeggerò l'inizio del 2011 in montagna con Daniele e alcuni amici.
Solitamente quando si è agli sgoccioli si traccia una panoramica dei nuovi propositi per l'anno nuovo, ed è per questo motivo che intendo cogliere l'occasione per presentarvi il piano che Josep Carreras ha voluto condividere nella pagina di facebook della Fundación che porta il suo nome.

Il testo orginale è ormai parte del blog Cuéntanos tu plan, e lo potete trovare qui.

Di seguito vi propongo le traduzioni in italiano e in inglese.

Cari amici,

Uno dei sogni più importanti della mia vita è fare tutto il possibile, qualsiasi cosa in mio potere per fare in modo che la leucemia e le altre neoplasie ematologiche siano curabili per tutti e in tutti i casi.

27/12/2010

Entrevista a Josep Carreras a Catalunya Ràdio

Josep Carreras è stato intervistato telefonicamente da Catalunya Ràdio nel pomeriggio del 20 Dicembre, lunedì, alle 4:30. L'argomento principale è il tradizionale concerto di Natale che Carreras avrebbe offerto il giorno successivo al Palau de la Música Catalana, affiancato dal Soprano navarrese Sabina Puértolas, dalla Simfònica del Vallès, e dal direttore David Giménez.


Sulle note dell'immancabile Adeste Fideles, il tenore illustra il programma del concerto, che come sappiamo, avrebbe avuto a che fare, ovviamente, con brani della tradizione Natalizia, brani religiosi, e altri che esulano un po' da questo contesto, ovvero brani che si possono ascoltare sempre, in qualsiasi periodo dell'anno, e che spesso Carreras propone nei suoi concerti in tutto il mondo. In sintesi, un programma che secondo il tenore rappresenta quello che il pubblico si aspetta da un'occasione di questo tipo.


25/12/2010

Una Santa Nit al Palau de la Música Catalana

Anche l’anno scorso avevo trascorso il pomeriggio della Vigilia stendendo la critica del tradizionale concerto di Natale del Palau de la Música Catalana: sono tornata ieri in tarda serata da Barcelona, per questo non ho ancora avuto modo di pubblicarla, ma il fatto che al momento l’altrettanto tradizionale articolo di Roger Alier de La Vanguardia non sia ancora disponibile, mi rassicura sul fatto che forse non sono così in ritardo.

Martedì 21 il bar del Palau era gremito già da più di un’ora prima dell’inizio del concerto: il pubblico ne approfittava per un caffè, prima di abbandonarsi alla magia del Natale elargita tradizionalmente dal tenore di casa, Josep Carreras, accompagnato quest’anno dal giovane soprano Navarrese, Sabina Puértolas. Ad abbracciare le due voci, la Simfònica del Vallès diretta, come ogni anno, dal Maestro David Giménez.


17/12/2010

Primer premio de Farmaindustria a la Fundación Josep Carreras por su proyecto REDMO

La giuria della Fondazione Farmaindustria ha assegnato il primo premio per la categoria "Pazienti" alla Fundación Josep Carreras per la migliore iniziativa per la cura dei pazienti nella sezione ONG e altri collettivi organizzati: la Fundación Carreras, in particolare, era stata selezionata per il loro progetto REDMO, il registro spagnolo ufficiale dei donatori di midollo osseo.


In data 15 di Dicembre il Dr. Enric Carreras ha ritirato personalmente il premio a Madrid, con in allegato 30.000 €. Il REDMO è stato creato nel 1991, e compie nel 2011 vent'anni di servizio presso i pazienti  bisognosi di un trapianto e che non dispongono un donatore familiare compatibile.

Fino al momento della creazione, i pazienti spagnolo non potrebbe accedere a registri di donatori che altri paesi sviluppati avevano già creato.  


La Fundación Josep Carreras, a nome del suo Presidente Josep Carreras, e di tutto lo staff, ringrazia orgogliosamente la Fondazione Farmaindustra per il premio assegnatogli.


ENHORABONA A LA FUNDACIÓ JOSEP CARRERAS!

16th José Carreras Gala: more than 6.600.000 €, even more than last year

Si avvicina il Natale, e uno dei tanti motivi che ci suggerisce l'imminenza di questa grande festa è l'appuntamento con il José Carreras Gala a Leipzig, uno degli eventi benefici più importanti in Germania. A Natale si è tutti più buoni, e in merito a generosità, la Germania si dimostra sempre impeccabile. 


6.678.674


La delusione per non aver potuto assistere al Gala live streaming online, come si pensava fosse possibile (era possibile solo per la Germania), è stata ben presto sostituita da una grande gioia per il generosissimo risultato conseguito: più di 6.600.000,00 €, per l'esattezza 6.678.674 sono stati raccolti quest'anno, circa 100.000 € in più rispetto alla scorsa edizione. "Danke Deutschland, vielen Dank!!" sono le parole che ha pronunciato Josep Carreras, una volta consapevole della cifra raggiunta. Con questa, e con i 120.000 € del pubblico che ha assistito al Gala ieri sera alla Messehalle 1 a Leipzig, - ha detto Carreras - si è ancora più vicini all'obiettivo che si è proposto la Fondazione che porta il suo nome, ovvero che la leucemia sia curabile per tutti ed in ogni caso.

15/12/2010

Waiting for the 16th edition of the José Carreras Gala

Siamo ormai al termine della vigilia della sedicesima edizione del José Carreras Gala, che avrà luogo nella Messehalle 1 di Leipzig, domani sera alle 8:15. Per chi fosse interessato l'evento verrà trasmesso dal primo canale televisivo tedesco ARD - DAS ERSTE, e per chi non ricevesse questo canale, potrà seguirlo on line QUI.

Josep Carreras ieri si trovava già a Leipzig (Lipsia) in occasione dell'apertura della casella numero 14 del Calendario di Avvento, creato dal pittore Norberto Kaas a beneficio della Deutsche Leukämie Stiftung, insieme ai bambini della scuola elementare Karl-Liebknecht, e assieme a loro decorava biscotti.

Tra questi bambini ve n'era uno di 8 anni, Karl Ludwig, che quattro anni fa ha lottato contro la leucemia, uscendone vittorioso e ora canta nel coro dei bambini dell'Opera di Leipzig, già in scena con l'Hansel  und Gretel
In tal proposito, Carreras ha affermato che i bambini malati di cancro sono quelli che maturano più in fretta, di tutti gli altri e che è necessario fare di tutto per aiutarli.

12/12/2010

Gala at the Royal Albert Hall

Addobbata a Natale, la splendida Royal Albert Hall di Londra, per la serata dell Gala capitanato da Josep Carreras nella sera di mercoledì 8 Dicembre. Un susseguirsi di artisti di gran prestigio ha caratterizzato lo svolgimento di tutta la serata: tra questi, oltre a Josep Carreras, ricordo Dame Kiri Te Kanawa, la Royal Philarmonic Orchestra guidata sapientemente da David Giménez, il tenore catalano Sergi Giménez, la violinista Ikuko Kawai,  gli studenti dell'Accademia Solti - Te Kanawa e la Diva Opera Company.

Questi ultimi hanno dato avvio al grande Gala con la scena della festa del Die Fledermaus di Johann Strauss II, coniugando arte e divertimento attraverso le comparizioni di special guests, tra cui lo stesso Carreras. La scena includeva anche i costumi e dialoghi in lingua inglese.

In seguito al Die Fledermaus ha rieffettuato il suo ingresso Carreras che ha offerto la sua straordinaria interpretazione di Rosó (Pel Teu Amor), cui sono seguite il duo "Là ci darem la Mano", eseguita dagli studenti dell'Accademia Solti - Te Kanawa, il "Csárdás" dal violino angelico di Ikuko Kawai, e una straordinaria versione di No Puede Ser da La Tabernera del Puerto cantata dal tenore Sergi Giménez



La prima parte si è conclusa con il Brindisi della Traviata eseguito da Carreras e Dame Kiri, e dagli altri cantanti che hanno fatto il coro.

09/12/2010

Ya se ha cumplido el reto de la Campaña de Navidad "¡Con cinco y sobre ruedas!"

Come sapete, dal 22 Novembre la Fundación Josep Carreras ha avviato la nuova campagna di sensibilizzazione per Natale, dal nome "¡Con cinco y sobre ruedas!" con l'obiettivo di raccogliere una somma totale di 1.700 €, attraverso donazioni minime di 5€, destinate all'acquisto di una cyclette per ognuno dei 6 appartamenti predisposti per l'accoglienza dei pazienti e dei loro familiari , con  poche disponibilità economiche, o costretti a trasferirsi dal loro luogo di residenza per sottoporsi alle terapie nei centri ospedalieri di Barcelona.

L'OBIETTIVO È STATO RAGGIUNTO!!!

Sono stati raccolti i 1.700 € necessari per l'acquisto delle 6 cyclettes, e anche di più. La cifra al momento ammonta a 2.200 €, e le donazioni che verranno effettuate fino al 15 di Dicembre, ultimo giorno disponibile per aderire a questa campagna, saranno destinate per le spese di mantenimento dei 6 appartamenti.

Continuate donare, dunque!!

DONA ADESSO tramite internet, o invia una email a info@fcarreras.es per richiedere il numero di conto corrente della Fundación Josep Carreras.

Insieme, con soli 5€ possiamo contribuire a trasformare un sogno in realtà!!

05/12/2010

Per tot el que fa i que és: Per molts anys, Josep!!!

Ogni volta che incontro Josep Carreras, la mia emotività pone sempre non pochi ostacoli all'intento di mettere insieme una frase, in una lingua che, nel momento, non so nemmeno quale sia. Scrivere, teoricamente, dovrebbe essere meno complicato, o almeno questo credevo, soprattutto quando il calendario segna 5 Dicembre.


È sempre difficile, quasi una responsabilità. Sempre una sfida con me stessa: "Riuscirò a buttare giù parole che siano all'altezza della persona cui sono rivolte? All'altezza di quello che ho dentro?". Perchè è facile fare gli auguri a qualcuno, ma molto meno  farli cercando di esprimere tutto quello che si prova. Io so che in questo caso la tradizionale parola "auguri" non è sufficiente, ed è per questo che, coraggiosa, voglio provare, ancora una volta, a scrivere con il cuore.

Mi sono accorta che ad ogni post che gli dedico per il compleanno, sono convinta di sapere più di quanto non sia possibile, di aver avuto il massimo numero di dimostrazioni innegabili di quanto Josep Carreras sia una persona straordinaria, oltre che un Artista vero, sincero, e generoso.
La generosità di un artista che apre il suo cuore davanti a chi l'ascolta, che si specchia in quella di una persona che non rinuncia mai ad aiutare chi ne ha bisogno. 

L'anno scorso ero convinta ormai di "sapere tutto", come l'anno precedente, e quello prima ancora. La dura quanto adorabile verità, però, è che sono costretta a smentirmi, perché a distanza di un anno mi ritrovo a custodire momenti che riescono sempre a sorprendermi, ogni volta come la prima.
Il brano, che hai ascoltato centinaia di volte, riascoltato in un momento in cui non t'aspetti, ti sconvolge d'emozione, e ti fa capire quanto un grande artista ti possa dare.
Allo stesso modo, trovarti seduta ad ascoltarlo nell'esibizione su un palcoscenico, e accorgersi che ogni volta si afferma impareggiabile nell'entrare in comunione con te, e con gli altri, ti fa reinnamorare della voce ad ogni concerto.
E vederlo davanti a te, sì... proprio davanti a te: non un gigante, ma nella sua umiltà così immenso. Ogni volta riesce a sorprendermi e a lasciarmi senza parole. 
L'emozione è tanta, l'ammirazione e l'affetto lo sono ancora di più.

Josep, vull desitjar-li tot el que pugui fer-li feliç i estar bé!! 
Per molts, molts anys!!