29/04/2012

"Il Video della Settimana": Josep Carreras canta "La Meva Ciutat"

Benvenuti per un nuovo Video della Settimana.

La mia scelta per questa domenica è dovuta a motivi non direttamente riconducibili a Josep, ma più che altro a una ricorrenza catalana molto speciale che ho avuto modo di vivere in prima persona per la prima volta.

Chi di voi è legato alla cultura catalana, al di là dell'ammirazione per Carreras, sa perfettamente che lunedì scorso, 23 Aprile, si è celebrata la Diada de Sant Jordi, che è come una festa degli innamorati in Catalogna, nella quale in coppia è usanza regalarsi una rosa e un libro. Si tratta di una espressione culturale catalana molto speciale e quest'anno l'ho vissuta sulla mia pelle. Ho potuto così camminare per le strade del centro di Barcellona, perdendomi nella folla tra i banchetti di rose e libri, ho riconosciuto diverse personalità del panorama culturale catalano, ho fatto code per avere un paio di libri autografati dai rispettivi autori, ho guardato le miriadi di senyeres affisse ai balconi degli edifici con orgoglio, e ancora una volta mi sono sentita una di loro... dei catalani fieri della propria cultura e delle proprie tradizioni.

28/04/2012

Josep Carreras delighted the polish audience at the Ergo Arena in Gdansk

Mi scuso per il ritardo con cui mi appresto a commentare questo concerto, ma fino a ieri mi trovavo nella splendida Barcellona, e così non avevo ancora avuto modo di visionare tutto il materiale inerente a quello che ha tutta l'aria di essere stato un concerto straordinario.

Josep Carreras si è esibito presso l'Ergo Arena di Danzica la scorsa domenica 22: lo hanno raggiunto sul palco la grande cantante polacca Edyta Górniak, e il soprano russo Natalia Ushakova, mentre l'Orchestra Sinfonica Polacca, la Filarmonica Baltica, è stata diretta dal Maestro David Giménez e Tom Szymusia.

PHOTOS

Un concerto annunciato da qualche mese, e che prevedeva il ritrovo di Carreras con Edyta Górniak a 15 anni di distanza dalla loro prima collaborazione artistica, una voce che sempre rimasta nel cuore del tenore per tutti questi anni, motivo per cui si è sicuramente trattato di un reincontro molto emotivo. Una sorpresa è invece stata la presenza di Natalia Ushakova, soprano dal carattere estroverso e dalle spiccate doti recitative, che ha cantato in duo con Carreras pezzi come il "Dúo y Jota de la Africana", ma anche sola "Vilja" da La Vedova Allegra di Franz Lehar o un frammento della Rusalka di Dvorak.

22/04/2012

"Il Video della Settimana": Josep Carreras and Edyta Górniak sing "All I ask of you" and "Hope for us"

Benvenuti per un nuovo Video della Settimana!

La scelta di oggi, ad essere sinceri, lasciava ben poche alternative... vista la coincidenza con il concerto che si sta svolgendo a Danzica, e che prevede l'accostamento di due grandi artisti che hanno già collaborato in passato, e che sono Josep Carreras e la cantante polacca Edyta Górniak.
Il tenore, in vista di questo concerto, ha ribadito più volte il suo grande desiderio e l'onore che prova nel potersi esibire ancora in compagnia della cantante, per la grande stima e l'ammirazione che prova per le sue qualità artistiche. Oggi, in attesa di ricevere qualche notizia dalla stampa polacca, ci riassaporiamo uno dei momenti topici del concerto che la Górniak e Carreras avevano cantato a Varsavia il 22 Dicembre del 1997... già 15 anni fa. Questo video offre due brani... la magnifica All I ask of you, targata Andrew Lloyd Webber, e Hope for us, brano storico che i due avevano cantato insieme... nel caso vi lascio anche la versione originale.

Questo è solo un piccolo assaggio per chi non potrà assistere al concerto che li vedrà esibirsi insieme. Godetevelo!!



15/04/2012

"Il Video della Settimana": Josep Carreras and Montserrat Caballé sing Lippen Schweigen from The Merry Widow

Eccoci ancora una volta per un nuovo Video della Settimana.

Come sapete qualche giorno fa, il 12 aprile, è stato il compleanno della grande Montserrat Caballé, quindi mi sembra doveroso dedicare anche a lei il video di quest'oggi. So che non è il primo in cui compare, ma spesso i grandi momenti del nostro Josep non possono essere scissi da quelli di questo soprano meraviglioso. Sono così tanti i momenti in cui si sono trovati a condividere il palco, talmente tanti che avrei potuto avere l'imbarazzo della scelta. Ho pensato, però, di evitare per questa volta quelli più memorabili, per dare spazio ad altri in cui la personalità di entrambi si mostra perfettamente, creando quell'armonia e quella grande intesa che noi tutti conosciamo.
Si tratta di un momento estratto da un concerto che i due hanno cantato a Praga nel 1994. Curiosamente, Josep portava la barba in quel momento, quasi una coincidenza con una delle tematiche emerse nel post dell'intervista realizzata da Tian Ge. Tra gli encore, questo celebre duetto tratto dall'operetta Die Lustige Witwe (La Vedova Allegra): Lippen Schweigen. Sicuramente, un duo che ricorre molto spesso nei concerti di Josep, interpretato a fianco di giovani soprano: pur essendo sempre piacevole da ascoltare, quando l'interprete femminile è qualcuno come Montserrat Caballé, lo stesso brano assume una rilevanza nettamente superiore. So che concorderete con me in questo. 
La solennità che suppone la presenza della Caballé viene talvolta tradita da un suo modo di fare molto simpatico, e dalla straordinaria complicità anche in questo con Josep. Nonostante ciò, nemmeno lei è riuscita a convincerlo a danzare nell'intermezzo. Godetevi questa piacevolissima performance!!

MOLTÍSSIMES FELICITATS MONTSERRAT!!


13/04/2012

Josep Carreras interviewed in Beijing by Tian Ge again after 14 years


Al suo arrivo a Pechino, a fine Marzo, Josep Carreras è stato intervistato dalla giornalista cinese Tian Ge, a 14 anni di distanza dalla prima intervista in occasione della primissima visita del tenore nel paese. Le risposte di Carreras sono in inglese, motivo per cui questo post può fare a meno del riassunto vero e proprio delle Key facts. Si tratta di una lunga intervista di 48 minuti abbondanti di domande personali, molto godibile... quindi non vorrei togliervi il piacere di gustarvela a fondo.


(Tian Ge interviewed Josep Carreras after his arrival in Beijing in very late March for the concert he offered on April 1. This was the second interview she has realised: the first time she interviewed the catalan tenor was 14 years ago, in occasion of his first visit in China. His answers are in english, and since the interview is very nice, I don't want to disturb your vision with unuseful key facts in english. Enjoy!!)

L’intervista prende avvio con la consegna a Josep Carreras di un disco che lui, ringraziando cordialmente promette di guardare immediatamente... suppongo quindi si tratti di un video, e in particolare che riguardi l’intervista che la stessa Tian Ge gli fece 14 anni fa, visto che subito dopo ne vengono proposti frammenti. 14 anni prima, la giornalista gli mostrava una foto in cui il tenore portava la barba, e lui gli aveva spiegato che di tanto in tanto gli piaceva portarla, ma che questo avveniva in forma molto spontanea: semplicemente, capitava che un paio di volte l’anno decidesse di non radersi per qualche giorno. Ma era altrettanto probabile che il suo personaggio in una determinata opera la richiedesse. Carreras già allora affermava di considerarsi un uomo molto fortunato non solo per il dono della voce, quindi non solo a livello professionale, ma anche sulla sfera personale. Tornando al presente, assicura che riguarderà la primissima intervista con piacere nella serata.

10/04/2012

Josep Carreras impressed the Guanzhou Opera House deeply

L'unico fra i Tre Tenori ad esibirsi presso l'Opera di Guanzhou, Josep Carreras con i capelli non più scuri ed il suo aspetto di uomo che ha ormai raggiunto una certa esperienza di vita, ha saputo coinvolgere profondamente il suo pubblico, seppur evitando note troppo acute e senza includere brani operistici ne programma del suo concerto durante il quale le sue esibizioni si sono a tratti alternati a brani eseguiti dalla sola orchestra diretta dal Maestro David Giménez. Tra gli encores "A Faraway Place", un motivo in più che ha portato il pubblico a dare mostra del proprio entusiasmo.

ent.xinmin.cn (article and photos)
ent.sina.com.cn (article and photos)

La prima grande ovazione Carreras l'ha ricevuta in contemporanea con il suo primissimo ingresso, ma da lì a poco con la sua voce vellutata, abilissima nel bilanciare tra potenza e i pianissimo, sarebbe riuscito a emozionare di commozione qualcuno tra il pubblico. 
Il tenore, che ha mostrato la sua gratitudine con il canto, ha scelto di proporre brani italiani e spagnoli, come Lu Cardillo, L'Ultima Canzone, Lejana Tierra Mía, T'Estimo, Rosó (Pel teu amor), Pecché, Core 'ngrato, e Silenzio Cantatore: sfortunatamente i brani non erano sottotitolati, ma la sincerità delle sue interpretazioni hanno saputo sfondare le barriere linguistiche: non cantava, ma viveva sulla propria pelle la storia di ogni canzone, si faceva carico dei sentimenti di ogni brano, con parole e gesti, fino ad arrivare ad essere sovrano assoluto del palcoscenico, senza nulla togliere all'Orchestra e al direttore.

08/04/2012

"Il Video della Settimana": Josep Carreras and Agnes Baltsa sing "Tu qui, Santuzza" from Cavalleria Rusticana (+surprise)

Eccoci per un nuovo Video della Settimana, in una speciale edizione pasquale.

Nella Domenica di Pasqua non poteva assolutamente mancare un riferimento ad un'opera la cui trama si sviluppa appunto nel giorno di Pasqua, un'opera che. per tradizione, proprio oggi non può mancare d'essere ascoltata: si tratta di Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni, tratta dall'omonima novella di Giovanni Verga.
Opera verista in atto unico e di ambientazione siciliana ha sempre goduto di grande successo fin dalle primissime rappresentazioni, e tutt'oggi viene rappresentata spesso abbinata ad un'altra opera di breve durata, tradizionalmente Pagliacci di Leoncavallo.
Il brano che intendevo proporvi quest'oggi è il celebre duo "Tu qui, Santuzza" che Josep Carreras ha cantato con Agnes Baltsa in una versione di concerto presso il Teatro Colón di Buenos Aires nell'anno 1987. Si tratta di uno dei momenti più pregnanti dell'opera, nel quale Santuzza rivela a Turiddu la sua fondata gelosia, e dopo aver tentato di convincerla di quanto fosse vano il suo sentimento, Turiddu la respinge innanzi alle suppliche di non abbandonarla. Il duetto termina con un furioso "A te la malapasqua, spergiuro"

I due regalano una magnifica interpretazione, nonostante lo sguardo del mezzosoprano risulti a tratti un po' inquietante. Godetevelo!!



06/04/2012

Josep Carreras offered an interview at the Guanzhou Opera House

Stamane nuove notizie dal fronte cinese, dopo la visita di Josep Carreras presso la Città Proibita questo martedì, di cui è pervenuta qualche immagine .

Carreras debutterà domani, 7 Aprile, presso l'Opera di Guanzhou con un grande concerto da solista di cui è già stato annunciato il programma. A questo proposito ieri ha rilasciato un'intervista subito dopo il meeting di benvenuto tenutosi nello stesso teatro, dove ha espresso il suo grande piacere di visitare per la prima volta questa città così bella, e di esibirsi in un teatro di gran livello. 

chinanews.com (video)

I conenuti non riguardano solamente i dettagli della performance di domani, dove non mancherà un'esecuzione di "A Faraway Place", brano folk cinese che Carreras ha cantato varie volte, e che ha scatenato un grande entusiasmo domenica scorsa presso la Grande Sala del Popolo di Pechino. Al di là della sua pronuncia cinese non precisa, è un modo per parlare al pubblico nella loro lingua con un brano dalla melodia molto bella. Il tenore ha affermato di apprezzare diversi stili musicali, e quelli che propone nei suoi concerti ben si adattano ad ascoltatori di tutte le età. 

A 14 anni di distanza dalla sua prima esperienza in Cina, gli si chiede se ha notato qualche cambiamento in ambito musicale: emozionato ogni volta dall'entusiasmo dimostratogli dai fan cinesi, ci sono molte musiche locali che apprezza particolarmente e che lo portano a prendere atto dall'alto livello di molti compositori cinesi, al di là del fatto che spesso non si tratti di musica di immediata comprensibilità. Non solo compositori, ma anche grandi cantanti: un nome tra tutti Lang Lang, che il tenore spera di rincontrare al più presto per condividere una nuova esperienza artistica.

02/04/2012

Josep Carreras enchanted the audience in Beijing

Eccoci con un po' di materiale accumulato su questo concerto che Josep Carreras ha offerto ieri presso la Grande Sala del Popolo di Pechino. Immediatamente dopo il concerto sono state pubblicate le prime immagini, oggi anche qualche articolo scritto, che tenterò di interpretare per quanto possibile, non conoscendo il cinese.

PRESS

PHOTOS
btvtiange.blog.sohu.com (photos of the tv interview realised by Tian Ge, 14 years later the first time she interviewed the catalan tenor)

VIDEO
t.sohu.com (video announcing the broadcasting of a 45 minute interview)
video.sina.com.cn (some other videos here, but unfortunately I can't watch them)

v.youku.com 76 MINUTES OF THE CONCERT



A distanza di 14 anni dalla prima visita in Cina, ieri Josep Carreras si è esibito per la seconda volta alla Grande Sala del Popolo di Pechino, accompagnato da tre cantanti cinesi e dall'Orchestra Sinfonica Nazionale Cinese diretta da David Giménez.

01/04/2012

"Il Video della Settimana": Josep Carreras sings the chinese folk song "A Faraway Place"

Benvenuti per un nuovo Video della Settimana.

La scelta di quest'oggi lasciava spazio a poche altre alternative tenendo presente che quest'oggi Josep ha tenuto  il concerto presso la Grande Sala del Popolo di Pechino, prima tra le due date cinesi previste per questo inizio di aprile. Avevo già l'idea da qualche giorno, ma ero in cerca di una versione particolare: proprio due giorni fa la stavo cercando tra i video, senza realizzare che era stata cantata esattamente due anni prima, lo stesso giorno. Parlo della performance di Josep Carreras presso il Musikverein di Vienna per l'EXPO di Shanghai, insieme a Zu Hai, cantante di brani folk cinese. Si trattò di un concerto basato su canzoni cinesi, con qualche incursione occidentale da parte di Carreras che, solo, si esibì con Rosó e Core 'ngrato.



Cantarono in duetto un brano, lo stesso che vi voglio proporre questa domenica, e che con ogni probabilità sarà stato cantato oggi da Carreras, come previamente annunciato nella conferenza stampa: "A faraway place". Molte coincidenze su questo brano: il mio ricordo del concerto al Musikverein con l'immagine Josep che leggeva prudentemente il testo da un foglio, quella del concerto tenutosi esattamente due anni prima, e la menzione di questo sia nel documentario mandato in onda a fine gennaio per promuovere il concerto, sia nella conferenza stampa di venerdì, per altro giorno in cui sono cominciate le mie ricerche di questo preciso video, assistita da Eva. E se non bastasse, Zu Hai era presente anche al concerto di oggi.