29/09/2013

"Il Video della Settimana": special recap of 100 editions of The Video of the Week

Benvenuti ad un edizione speciale de Il Video della Settimana.

Come vi accennavo domenica scorsa, la rubrica settimanale de Il Video della Settimana, dopo due anni, ha raggiunto la centesima edizione. Dal 4 settembre 2011, ogni domenica, fatta qualche rara eccezione, sono stati proposti video o audio sempre diversi, una moltitudine di momenti di altissimo livello artistico, spesso memorabili tra opera, concerti e recital. Prendendo spunto da alcune delle più belle interpretazioni di Josep Carreras abbiamo riscoperto l'anima delle grandi opere ed il cuore dei personaggi, in particolare quelli affidati al tenore.


28/09/2013

Josep Carreras enamora al entusiasta público de Corrientes para el centenario del Teatro Juan de Vera

La sera del 26 settembre, Josep Carreras si è esibito per la prima volta nella città argentina di Corrientes, presso l'Anfiteatro Mario del Tránsito Cocomarola, in occasione del centenario del Teatro Juan De Vera. Sulla scalinata e sul palco dello stesso teatro, si sono tenuti prima rispettivamente lo svelamento di una placca commemorativa per la straordinaria visita di Carreras nella città, e una conferenza stampa (leggere qui) in occasione del concerto insieme al soprano Verónica Cangemi, al direttore Carlos Vieu alla guida dell'Orchestra Sinfonica di Corrientes, oltre ad una corale di circa ottanta elementi.
Nonostante si trattasse di un concerto gratuito, i biglietti distribuiti sono stati esauriti in pochissime ore: Carreras si è infatti esibito di fronte ad un pubblico in festa, composto da un numero stimato tra 10 e 15.000 persone, che non poteva rinunciare ad assistere ad un evento storico di tale portata.

www.ellitoral.com.ar
www.radiosudamericana.com

Josep Carreras ovationed in Corrientes.
Source: www.radiosudamericana.com


27/09/2013

Josep Carreras interviewed by Josep Cuní in 8aldia program on occasion of the 25th anniversary of his Foundation

In seguito alla prima presentazione del Documentario 'La Fleur' Josep Carreras contra la leucemia, avvenuta lo scorso giovedì 19 settembre, Josep Carreras è stato ospite di diversi programmi radiofonici e televisivi. Vi riporto qui i link delle registrazioni delle interviste, tra cui presso El Món a Rac1 di Catalunya Ràdio, Hoy por Hoy di Cadena Ser, e il programma 8aldia, del canale televisivo catalano 8tv, presentato da Josep Cuní: su quest'ultima mi soffermerò particolarmente.

L'intervista di Josep Cuní prende spunto da un aneddoto divertente già discusso precedentemente, ovvero quando durante un match tra Real Madrid e Barcellona, uno che poi si sarebbe rivelato glorioso con la vittoria del Barça al Santiago Bernabeu per 2-6, il tenore aveva scagliato una ciabatta contro il televisore in seguito a un goal del Madrid o a una decisione arbitrale penalizzante: Carreras, che vedeva la partita a casa con un gruppo di amici, sottolinea che fortunatamente il televisore non aveva riportato alcun danno.

22/09/2013

"Il Video della Settimana"(100): Josep Carreras sings "Sole e Amore" (Vienna State Opera, 1988)

Benvenuti per un nuovo Video della Settimana.

Ne approfitto per annunciarvi che questa è la 100esima edizione: questo è quindi il centesimo di una serie di video che quasi ogni domenica ho proposto sul blog a partire dal settembre 2011. Questa edizione così speciale avrebbe dovuto essere pubblicata la scorsa domenica, giorno del Matinée presso la Wiener Staatsoper e del quinto anniversario del blog. Una coincidenza? Se di questo si tratta, allora è semplicemente incredibile: il mio viaggio a Vienna, tuttavia, mi ha impedito di pubblicare l'edizione per tempo, ed essendo stata una settimana di grande attività per il blog, ho ritenuto opportuno posticiparla a questa domenica, giorno del mio 25esimo compleanno.

È inutile negarlo: anche se è già trascorsa una settimana dall'emozionante concerto di Josep Carreras a Vienna in occasione del 25esimo anniversario della Fondazione, scommetto che chi come me ha avuto il grandissimo privilegio di assistervi, forse con i pensieri non è ancora uscito dal teatro. Tale affermazione non risulta eccessiva se pensiamo che questo concerto, al de là del grande valore artistico e dell'omaggio legato alla consegna dell'Anello Onorario della Wiener Staatsoper, inevitabilmente rimandava al leggendario, memorabile recital benefico che Josep Carreras aveva eccezionalmente offerto su quello stesso palco quasi lo stesso giorno di 25 anni prima, il 16 settembre del 1988. Allora si celebrava la vittoria del tenore dopo una durissima battaglia contro la leucemia: la notizia della sua guarigione aveva commosso di gioia tutti, e una città come Vienna, che gli era stata fedele dal suo debutto nel 1974, avrebbe fatto qualsiasi cosa pur di celebrare l'evento in modo speciale, addirittura approvare la proposta di un recital, il primo nella storia della Wiener Staatsoper.

Josep Carreras back to Vienna. September 1988.

Documental para los 25 años de la Fundación: 'La Fleur': Josep Carreras y la lucha contra la leucemia (2/2)

(Segue dal minuto 37)
www.fcarreras.org



Una componente fondamentale, secondo Carreras l'unica via per sconfiggere la malattia, è sicuramente la ricerca scientifica, all'interno della quale ogni apporto individuale va a sommarsi in una dimensione mondiale. Il Prof. Evarist Feliu, attuale Vice Presidente della Fondazione, spiega appunto che deve considerarsi come una somma di contributi provenienti da diverse specializzazioni, e che ci saranno circa 10 linee di ricerca: tra queste, 5 dedicate alle principali patologie maligne del sangue, e altre dedicate alle complicazioni in cui incorrono i pazienti, come le infezioni che sono spesso cause di decesso più della stessa leucemia.

20/09/2013

Documental para los 25 años de la Fundación: 'La Fleur': Josep Carreras y la lucha contra la leucemia (1/2)

La fleur è simbolo di come la vita di Don José cambierà radicalmente una volta essere rimasto stregato da Carmen nell'omonima opera di Bizet. Diventa simbolo del destino, della speranza in un amore per il quale ha sacrificato tutta la sua vita, compreso sé stesso fino all'autodistruzione. Josep Carreras, come sottolinea dapprima lo stesso David Giménez, è stato il migliore Don José della storia, per aver saputo coniugare alla perfezione drammaticità e romanticismo, entrambi dettagli salienti del carattere del personaggio: anche Jonas Kaufmann, Anna Netrebko e Plácido Domingo mettono in rilievo le peculiarità della sua interpretazione magistrale, corretta e mai eccessiva, che mostra come questo ruolo sembra stato pensato apposta per lui. Tuttavia, come la vita di Don José è stata stravolta dal destino metaforicamente indicato con il fiore che Carmen gli aveva lanciato, Josep Carreras, il Don José per eccellenza, identifica quel fiore, quella sfida che gli ha lanciato il destino, nella diagnosi di leucemia linfoblastica acuta ricevuta a Parigi il 14 luglio del 1987. Ad ogni modo, questo fiore non è da connotarsi negativamente poiché, come nel suo caso, si è rivelato simbolo di speranza che ha notevolmente trasformato ed arricchito il suo futuro, mostrandogli che la stessa vita che inizialmente era in grave pericolo, avrebbe potuto indicargli altre strade, forse più profonde, che avrebbe potuto affiancare a quella di una carriera gloriosa che fino ad allora lo aveva assorbito completamente.

Questa è la metafora dietro al titolo del documentario realizzato per la nuova campagna di sensibilizzazione "25 años luchando contra la leucemia" che la Fundación Josep Carreras, per mezzo del suo Presidente, ha presentato ieri mattina con una conferenza stampa presso il Saló dels Miralls del Gran Teatre del Liceu insieme a Xavier Bosch, direttore del documentario dal nome 'La Fleur' Josep Carreras contra la leucemia.

18/09/2013

Josep Carreras at the Wiener Staatsoper 25 years after the legendary Vienna Comeback recital: the Lovestory continues

Domenica mattina presso la Wiener Staatsoper si è tenuto l'evento di quest'anno che tutti stavamo attendendo con ansia, il Matinée benefico di Josep Carreras a favore della sua Fondazione: era il 15 settembre, 25 anni dopo quel 16 settembre del 1988, giorno in cui il tenore tornava ad esibirsi eccezionalmente all'Opera di Vienna dopo essere guarito dalla leucemia.

PHOTOS
www.andreastischler.com
www.der-neue-merker.eu/infos-des-tages-dienstag-17-september-2013


15/09/2013

The Blog Josep Carreras celebrates its 5th anniversary today LIVE from Vienna

Sono lietissima di annunciare che oggi, 15 Settembre 2013, il Blog Josep Carreras compie 5 anni di attività: 5 anni di crescita, di soddisfazioni, di momenti indimenticabili ricchi di emozioni intense ed autentiche rendendo omaggio con tutto il cuore ad un artista sublime, a un tenore dall'anima generosa e sincera. 

È il frutto di emozioni che nascono da un artista che sente il bisogno di esprimerle con il proprio talento, e che approdano in qualcuno che non può fare a meno di dare alla propria gratitudine una dimensione concreta: virtuale, in questo caso, ma assolutamente concreta. 
Non è affatto semplice descrivere l'arte di Josep Carreras con parole, forse perché per trovare quelle più all'altezza dei sentimenti che suscita in chi lo ascolta bisogna proprio essere bravi: io non so se sono brava, non so se sono riuscita sempre a trascrivere i miei sentimenti in questi anni, ma so che non ho mai smesso di guardarmi dentro e di lasciarmi trasportare dall'entusiasmo e dalla devozione nei suoi confronti, rimasti immutati da quel 15 settembre 2008, anzi ogni volta rinnovati e riconfermati.

10/09/2013

Josep Carreras interviewed by El País for the 25th anniversary of his Foundation for the fight against leukaemia

Ieri è stata pubblicata un'intervista a Josep Carreras realizzata dal celebre quotidiano spagnolo El País in occasione del venticinquesimo anniversario della Fundación Josep Carreras contra la leucemia: l'incontro è avvenuto presso una località dell'Empordà, nei pressi di Girona, non lontana dalla residenza estiva del tenore. Si tratta di un'intervista molto interessante, quasi più simile ad una conversazione nella quale il giornalista ha preso parte più attivamente di quanto ci si potesse aspettare, non facendo mistero dei propri punti di vista, non sempre compatibili con quelli dell'artista intervistato. Questa mia impressione, tuttavia, non deve interpretarsi negativamente: è senza dubbio un'intervista un po' diversa, con vari spunti di interesse che vorrei riportarvi.

Recentemente è stata pubblicata un'altra intervista da azureazure: potete leggerla in lingua spagnola o inglese.

Josep Carreras for El País. Photo: Caterina Barjau

08/09/2013

"Il Video della Settimana": The Three Tenors sing You'll Never Walk Alone (Paris, 1998)

Benvenuti per un nuovo Video della Settimana.

Pochi giorni fa ricorreva il sesto anniversario della scomparsa del carissimo Luciano Pavarotti: ricordo ancora quel giorno, quella notizia che in qualche modo scosse anche chi era tutto fuorché un amante della lirica. Si può ben dire che tutto il mondo piangeva la perdita di uno dei più grandi tenori di tutti i tempi, un'ambasciatore della grande musica che non disdegnava talvolta qualche incursione nel pop e che amava collaborare con grandi artisti di altra natura, che amava portare la lirica negli stadi e farne innamorare le masse. Luciano è stato ricordato in tantissimi modi proprio perché nella sua semplicità riusciva ad distinguersi su molteplici aspetti: basti pensare che Josep Carreras, per esempio, è andato molto oltre ad elogi di carattere artistico professionale, al mettere il rilievo l'incredibile facilità d'emissione e tutto ciò che quello strumento dorato come il sole poteva creare, ma ha voluto ricordare le sue qualità umane, quelle di amico.

Quello stesso giorno, Josep stava lasciando la Svezia dopo aver cantato a Karlstad: molto composto nel suo dolore, ha ricordato alcuni dei ricordi più belli trascorsi insieme, soffermandosi soprattutto sulla carismatica, splendida persona che era, un intrattenitore in ogni aspetto della sua vita, un ottimo amico per i suoi amici e un grande giocatore di poker.
L'8 settembre, il giorno dei funerali, ha dedicato il suo concerto all'aperto a Bonn alla sua memoria: tra i brani in programma, la sua versione della Passione, una canzone che Luciano amava moltissimo, è risultata estremamente commovente.

02/09/2013

Campaña de Sensibilización 2013 para el 25 aniversario de la Fundación Josep Carreras: ¡Súmate a la vida!

¡Súmate a la vida! è il nome della nuova campagna di sensibilizzazione della Fundación Josep Carreras nel venticinquesimo anno di lotta contro la leucemia. Per celebrare questo grande traguardo, la Fundación Carreras si è proposta di condividere con la società tutta l'attività svolta e quella prevista per il futuro. 

www.fcarreras.org (Castellano)
www.fcarreras.org (Català)
www.fcarreras.org (English)

Poster of the Awareness Campaign 2013.

01/09/2013

"Il Video della Settimana": Josep Carreras and Markella Hatziano sing "Mon coeur s'ouvre à ta voix" from Samson et Dalila (Barcelona, 2001)

Benvenuti per un nuovo Video della Settimana.

Per questo primo giorno di settembre ho pensato recuperare un argomento che era rimasto un po' in sospeso a causa dell'interruzione estiva, seppur breve, e della concomitanza con altre ricorrenze altrettanto importanti. Tuttavia, nella sezione delle Historic Dates avevo ricordato il debutto di Josep Carreras nel ruolo di Samson nell'opera Samson et Dalila di Camille Saint Saëns all'interno del Festival Internacional de Musica Castell de Peralada, lo stesso del famoso recital del 1988 che ho ricordato due settimane fa ed il cui nome è stato nuovamente menzionato con un'intervista di Bryn Terfel, coprotagonista del duetto proposto la settimana scorsa.
Sia il Festival di Peralada sia il contributo di Terfel sono elementi che si ripresentano nel post di oggi: interpretando il ruolo di Amibelech, il basso baritono gallese faceva parte del cast insieme a, naturalmente oltre a Carreras, il mezzosoprano Maijana Lipovsek nel ruolo di Dalila, Matteo Manuguerra in quello del Gran Sacerdote di Dagon, Miguel Angel Zapater, Antoni Comas, Antoni Lluch e Ismael Pons. La prima si è tenuta il 4 agosto del 1990 e da quasi un mese sono trascorsi 23 anni.

Josep Carreras as Samson. Peralada, 1990.