21/01/2015

Josep Carreras made "El Juez" triumph in Saint Petersburg

Sono trascorsi già diversi giorni dal grande evento dell'inizio di questo 2015, la premiere russa per l'opera che ha riportato Josep Carreras sulle scene, su un palco di grande prestigio come quello del Mariinsky di San Pietroburgo. 
Diversi giorni di attesa nella speranza che la stampa locale si mostrasse operativa come lo era fino a prima dell'evento, ma purtroppo così non è stato. Tante foto, tanti brevi video... ma quasi esclusivamente delle prove e dell'incontro di Carreras con i reporter. Poco o nulla sulle recite.

Certamente l'elemento fondamentale è stato reso noto, ma più sui social network, dai membri stessi del cast, che altrove. Un grandissimo successo in un teatro sempre pieno: Josep Carreras ha offerto probabilmente una delle su migliori performance come Federico,  applaudito a lungo e calorosamente da un pubblico entusiasta: così mi è stato raccontato da una fonte fidata e attendibile dopo la prima del 15 dedicata alla memoria di Elena Obraztsova.

14/01/2015

Short VIDEO excerpts of Josep Carreras rehearsing yesterday before tomorrow's premiere of the opera El Juez at the Mariinsky

Twitter ha riportato i link con le prime immagini video delle prove di Josep Carreras al Mariinsky II di San Pietroburgo, in cui El Juez verrà presentato domani con replica domenica: dopo la prima mondiale di Bilbao e l'approdo tirolese a Erl, è il momento della premiere russa.

PHOTOS

Photo: Michael Sadchikov ml.
Al termine delle prove Carreras ha accolto i reporter e ha brevemente presentato l'opera di Christian Kolonovits, illustrando lo sfondo storico e le tematiche ad esso annesse. Una delle peggiori pagine della storia della Spagna, la repressione franchista che lo stesso Carreras ha vissuto nella prima fase della sua vita: il rapimento dei bambini durante la dittatura, la delicata questione cattolica... elementi di grande interesse nell'attualità, tutti presenti non solo in El Juez, ma anche in spettacoli teatrali e film degli ultimi anni. Ha manifestato interesse, sia come personaggio, sia musicalmente, per il suo ruolo, il giudice Federico Ribas.

13/01/2015

Josep Carreras dearly remembers his colleague Elena Obraztsova from St. Petersburg, her hometown, and dedicates the premiere of El Juez to her memory

Ieri il mondo dell'opera ha perso inaspettatamente uno dei suoi più grandi esponenti, lo straordinario mezzosoprano russo Elena Obraztsova, notizia dolorosissima che ha scosso profondamente gli amanti dell'opera e i nostalgici di una generazione di cantanti, di un'epoca che non tornerà più. Da San Pietroburgo, città natale della Obraztsova, Josep Carreras ha ricordato con commozione la collega con cui ha condiviso il palco in moltissime occasioni, a partire dall'apertura della stagione del bicentenario del Teatro alla Scala, con il Don Carlo di Verdi diretto da Claudio Abbado.

PRESS

Josep Carreras and Elena Obraztsova in Massenet's Hérodiade.
Credits: http://fondobraztsovoy.ru/
"Elena era un'attrice fantastica e un grande partner sul palco Ogni incontro con lei è stata una grande gioia per me ci aveva cantato insieme molto spesso, in Don Carlo, Aida, Carmen, alla Scala, Covent Garden, al Liceu, al Metropolitan Opera, al Festival di Salisburgo... ed era sempre indimenticabile" ha detto Carreras al termine delle prove di El Juez, che verrà presentato al Teatro Mariinsky II giovedì.

09/01/2015

"El Juez": the cast for the Russian premiere at the Mariinsky in Saint Petersburg

Manca meno di una settimana al debutto del titolo che il compositore Christian Kolonovits ha dedicato a Josep Carreras, per il suo ritorno nella scena operistica, presso il Mariinsky II di San Pietroburgo: la prima tappa del 2015 per El Juez (Los niños perdidos), presentata per la prima volta al Teatro Arriaga di Bilbao il 26 aprile del 2014. Rispetto alla prima bilbaina, a Erl l'opera aveva già presentato qualche modifica, in parte anche adattata alle caratteristiche del palco tirolese. Chissà che Kolonovits non abbia in serbo per noi altre sorprese... lo scopriremo presto.

Nel frattempo, il sito web del Mariinsky Theatre ha reso noti i dettagli delle due recite. In primo luogo, il cast presenta qualche novità per l'occasione. Ovviamente, Josep Carreras indosserà ancora i panni del nostro giudice Federico e, allo stesso modo, Carlo Colombara, Ana Ibarra, Itziar de Unda e Milagros Martín vestiranno quelli rispettivamente dello spietato Morales, della Badessa, di una monaca e della signora anziana. Un'altra presenza costante e preziosa, la vocal coach, pianista e collaboratrice Husan Park.

07/01/2015

VIDEO "Eine Oper für José Carreras": documentary of the making of the opera El Juez

A pochi giorni dall'approdo al Mariinsky di San Pietroburgo, il canale televisivo austriaco Servus ha trasmesso il documentario intitolato "Eine Oper für José Carreras", un'opera per Josep Carreras, una sorta di making of di El Juez (Los niños perdidos) che il compositore austriaco Christian Kolonovits ha creato esclusivamente per Carreras e che a significato il suo ritorno nella scena operistica lo scorso anno: la prima mondiale di Bilbao del 26 aprile, con repliche il 29 e il 2 maggio, e le tre recite estive nello scenario tirolese di Erl. 


Nel corso di 50 minuti, questo documentario illustra molto bene alcuni momenti del processo compositivo, che ha tenuto impegnato Kolonovits tre anni, molto tempo dei quali trascorsi a Venezia, in un atelier nella Giudecca. L'austriaco ha inoltre cercato ispirazione nella traduzione musicale del tema di fondo attraverso le visite nei monasteri di Montserrat, alle porte di Barcellona, e in quelli di San Millán nella comunità di La Rioja. Anche la librettista, Angelika Messner, ha sottolineato i punti salienti della stestura del libretto, in particolare l'intento di attribuire il giusto carattere ai personaggi nel pieno rispetto del contesto di fondo.